venerdì 5 novembre 2010

Trousse o wet bag?


Qualche tempo fa mi è stato chiesto di cucire alcune pochettes che fossero impermeabili all'interno. Da usare in borsa, per custodire trucchi per esempio. Altre donne le usano (e sono indispensabili) per riporre gli assorbenti lavabili.
Mi riprometto di riparlare di questo argomento prossimamente, qui adesso accennerò che la trovo una scelta salutare ed ecologica che consiglio, dal momento che io stessa li uso da anni e non tornerei mai indietro agli usa e getta.
Ma torniamo a noi!



Come vedete il risultato del lavoro delle mie mani è una bustina che misura circa 20cm per 15cm, con tessuto di cotone 100% all'esterno, stampato, e maglina di poliestere laminata in poliuretano. Questo tipo di materiale (di cui ho già parlato) non ha nulla a che vedere con le plastiche a cui siamo abituate, spesse e rigide, al contrario è molto morbido, sottile e assicura l'impermeabilità oltre che la traspirazione. Per questo motivo è usato spesso per uso chirurgici, così come per moltissimi altri usi dove sia richiesta sia l'impermeabilità che una certa morbidezza al tatto. E' inoltre comodamente lavabile in lavatrice innumerevoli volte, oltre ad essere antimacchia. Quindi, con queste caratteristiche è ideale per questo tipo di progetto.














Queste sono solo due delle varie che ho realizzato. Volendo possono essere realizzate anche in misure differenti, se si hanno altre esigenze.

13 commenti:

  1. Trousse! Molto utili! Che materiale hai usato?

    RispondiElimina
  2. ehm... l'ho scritto nel post :)

    RispondiElimina
  3. Che idea fantastica! Grazie per tutte queste utili informazioni e per gli spunti creativi che sai donare! Un bacio, Titti

    RispondiElimina
  4. bella la trousse e più che comoda, ma il tessuto come si chiama? lo hai descritto ma il nome non c'è o almeno non l'ho trovato. ciao ciao Dori

    RispondiElimina
  5. Dori: quel che ho usato l'ho citato in italiano, ossia maglina di poliestere laminata di poliuretano, in sigla Pul (Poliurethan laminated)

    RispondiElimina
  6. E' vero nel post il materiale è citato!
    Magari non hanno prestato molta attenzione! ^_^ Ciao tilli

    RispondiElimina
  7. una bella idea e l'uso di un materiale molto interessante che si presterebbe anche per altri usi... penso ad esempio a bustine per piscina.. complimenti!!

    RispondiElimina
  8. Tilly, infatti l'ho già usato a questo scopo, le bustine per la piscina le ho già fatte e mostrate qualche post fa! ;)

    RispondiElimina
  9. Sembrano delle semplici bustine ma... hanno 1000 pregi! ...io adoro le cose semplici e pratiche.
    Le promuovo a pieni voti!
    Ciao a presto

    RispondiElimina
  10. Se siamo state tratte in inganno in due mi consolo.Avevo letto, ma pensavo ci fosse un nome specifico. E' difficile andare a comperarlo e chiedere: "ce l'ha la maglina di poliestere laminata di poliuretano"? Spero tu abbia capito ;-)

    RispondiElimina
  11. Hai ragione, ma non è colpa mia se è questo il suo nome! :)
    Posso anche anticiparti che in Italia non si trova, credo proprio che non esista produzione.

    RispondiElimina
  12. Ah, ecco hai fatto bene a dirlo, grazie mille!

    RispondiElimina
  13. grazie per la precisazione. Anch'io pensavo avesse un nome specifico e non pensavo che per richiederlo si dovesse specificare così tanto. Peccato non si trovi in italia. Grazie ancora Dori

    RispondiElimina

Grazie di essere qui!
Sarei molto felice se volessi lasciare un tuo commento. Lo scambio di idee e di opinioni è essenziale per me!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...