martedì 15 febbraio 2011

Rubrica Attrezzi: il cutter a rotella e la base da taglio

Mi è venuto in mente di inaugurare una piccola mini-rubrica dedicata agli attrezzi che possono essere utili quando si realizzano i lavoretti che io faccio. Questo perché anche a me sarebbe piaciuto all'inizio avere alcune informazioni, che invece ho scoperto a poco a poco, e chi sa quante nozioni ancora imparerò!!

Quello che vedete qui in foto è il cutter a rotella, un attrezzo molto utile, ma anche molto pericoloso per l'impressionante potenza di taglio. Serve a tagliare ogni tipo di materiale, io lo uso per le stoffe, ma senz'altro è utile per un sacco di altri materiali (cartoncini, cartoni, carta di tutti i generi, pannolenci, feltro, ecc..)

Per chi cuce molto, come me, è utilissimo perché permette un taglio veloce e preciso, molto superiore alla forbice. Inoltre è utilissimo per i tagli curvi, che a volte con la forbice risultano più complessi. E soprattutto, a mio parere, è indispensabile quando si devono tagliare tessuti spessi (incluso il feltro).
A seconda dell'ampiezza della rotella ci si possono permettere curve più o meno ampie. Io uso la rotella da 45 mm, perché in genere non mi serve fare curve molto strette, ma per chi fa questo tipo di tagli è utile la rotella più piccola da 28mm.

Non è superfluo ricordare che occorre usare molta cautela, vista la pericolosità dell'attrezzo. E occorre avere molte accortezze anche nel riporlo, soprattutto quando in casa ci sono bambini curiosi e senza paura! Tra i vari modelli a disposizione sul mercato vi consiglio perciò di scegliere i modelli con coprilama e bottone di sicurezza, che blocca la lama all'interno quando non ci serve. Costerà qualcosa in più ma è utilissimo per prevenire danni maggiori.

Poche parole infine per illustrare l'importanza della base da taglio. Non vi venga in mente di usare il cutter senza proteggere adeguatamente il tavolo, ve ne pentireste amaramente! E non basta una base di cartone, il cutter la taglierebbe senza difficoltà. Le basi da taglio come quella che vedete sono costruite in materia autorigenerante, per cui anche se rimangono dei graffi (come potete vedere) questo non darà alcun problema alla precisione del taglio, cosa che non avviene con altri materiali che pure potete utilizzare, ma che dovrete cambiare più frequentemente.

Buon lavoro!!

18 commenti:

  1. Bella idea questa rubrica!!!!!
    E grazie per le informazioni su questo tipo di cutter ;-)
    Ciao ciao.
    Silvia di toccodililla

    RispondiElimina
  2. ... mi compariva sulla bacheca blogger anche un post sul gira tubolari... dov'èèèè????? Io impazzisco letteralmente a rivoltare le tracolle delle borse... chiedete a tutti quelli che mi conoscono!! E' proprio una cosa che mi mette di cattivo umore!!! Pubblicalo please!!!:P

    RispondiElimina
  3. Posso aggiungere un piccolo particolare, accertatevi che sia adatto anche per i mancini, mi sembra che ce ne siano, se no fate come me..che non sono riuscita a tagliare niente!:(

    RispondiElimina
  4. Hai fatto bene a ricordarlo: Sì esistono anche nella versione per mancini!!! :)

    RispondiElimina
  5. Claudia, devi avere un po' di pazienza: oggi mi è impazzito il blog e per un po' ha pubblicato pezzi a casaccio che avevo programmato. In effetti il post ci sarà, ma devi pazientare ancora un pochino :) Sarai costretta a seguirmi! ihihihihihih (scherzo ovviamente)

    RispondiElimina
  6. Molto interessante, non conoscevo questo attrezzo.
    Dove si compra?
    Veggie

    RispondiElimina
  7. proprio in questi gg si discuteva sul facebook cutter si-cutter no.
    io personalmente ero e lo sono tuttora un po scettica riguardo la sua precisione ad effettuare le varie curvature, poi magari mi ricrederò :-)
    per ora sono molto soddisfatta dalle forbici, ma anche li è stata una ricerca lunga a trovare quelle veramente giuste per me.

    RispondiElimina
  8. @Veggie: io l'ho comprato su opitec, ma su ebay ne trovi quanti ne vuoi. I prezzi più convenienti sono all'estero, ovviamente.
    @Jole: sai, io per tanti anni non l'ho avuto e sono sopravvissuta tranquillamente :)) Non è indispensabile, e soprattutto ha un senso averlo se in base ai lavori che si fanno abitualmente, è effettivamente utile a ridurre lavoro (e fatica). Altrimenti si vive benissimo anche senza :)

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia questa rubrica!!! ^_^
    Ho una domanda, posso?
    Ma non è che uso il cutter per tagliare materiale troppo resistente o su una base sbagliata si rovina?
    Grazieeee
    Babi

    RispondiElimina
  10. Babi, in linea di massima la risposta è sì, si può danneggiare soprattutto su una base di taglio sbagliata. Su un materiale troppo duro al massimo non taglia bene, o devi metterci troppa forza, rischiando molto tu e le tue dita. Devo però dire che questo tipo di cutter in particolare che uso io, è MOOOOOOOLTO TAGLIENTE. Anche per questo sarebbe impossibile usarlo senza base da taglio adeguata, rovinerebbe qualunque cosa stia sotto :)

    RispondiElimina
  11. moltooooooo interessante!! questo voglio provare a procurarmelo! ciao e grazie per le spiegazioni

    RispondiElimina
  12. Che utili e chiare informazioni! Grazie!

    RispondiElimina
  13. cara amica,
    pur non essendo sarta, sapendo usare l'ago, per necessità e virtù, cucio e confeziono.
    Giorni orsono un'amica mi ha regalato, un "cutter" a rotella (con coprilama e bottone
    di sicurezza) che, per lavori di precisione, dovrebbe sostituire le forbici.
    Purtroppo nel pacchetto (con tante pubblicità di coltelli della ditta Collini) non un rigo
    d'istruzioni per usare correttamente il taglierino! (perchè non credo che bisogni essere maciste per ottenere il taglio!)
    Ho scritto al fornitore ma non ho avuto risposte.
    Mi puoi aiutare indicandomi un video o un sito che ne spieghi il corretto utilizzo?
    grazie dea luna
    p.s. nella confezione c'è anche una seconda lama: è un doppione di scorta o serve ad
    altre funzioni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dea luna xisideluna@gmail.com12 ottobre 2012 15:53

      all'intervento precedente aggiungo la mia mail per avere una tua risposta.
      grazie dea luna

      Elimina
    2. Ciao Dea luna,
      per prima cosa dovresti usare il taglierino su una base come quella che ho mostrato. Poi basta premere il bottoncino di sicurezza, che sblocca la lama, eventualmente premerlo dalla parte opposta per bloccarlo in posizione "lama esterna" pronta al taglio (o in alternativa premere il manico per fare fuoriuscire la lama dal proteggilama. A questo punto puoi usarla per tagliare, occorre una certa pressione sul tessuto, che imparerai con l'esperienza, ma niente di troppo faticoso.
      La seconda lama è di scorta (se è identica a quella montata) oppure potrebbe essere una lama per un taglio particolare, per es. a zig zag.
      Ci sono un sacco di video sull'argomento, questo è solo uno dei tanti:
      http://www.youtube.com/watch?v=ybQLai6Mv58&feature=related
      Ciao e a presto!

      Elimina
  14. Ciao!Complimenti per il blog,davvero molto interessante,sapresti dirmi dove si compra la base da taglio?è molto costosa?

    RispondiElimina
  15. come ho già scritto precedentemente si può trovare facilmente anche su ebay. Oppure potresti trovarla in una cartoleria o merceria molto fornita della tua città.
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  16. Grazie per la rapidissima risposta!Buon fine settimana anche a te! :-)

    RispondiElimina

Grazie di essere qui!
Sarei molto felice se volessi lasciare un tuo commento. Lo scambio di idee e di opinioni è essenziale per me!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...